Cerca nel blog

lunedì 8 febbraio 2010

La course du soleil

Ieri trasferta in terra francese per correre una delle gare piu' belle a livello panoramico.
La gara parte dal porto di Nizza per arrivare sul piazzale dello stadio di Montecarlo.
Ben 21,1 km di un panorama superlativo.
Subito dopo la partenza, si affronta una salita impegnativa di un km, per poi immettersi sulla strada denominata la "basse corniche", tutta sul lungomare, tratto di costa azzurra incantevole.
Dopo circa 5 km ci si immette nel paese di Villefranche, si passa nel porto, nella passeggiata bordo mare, e mentre si corre si riesce  vedere la trasparenza dell'acqua, il profumo dei fiori, il sole che ti scalda, all'ottavo km, davanti a noi, si prospetta una scalinata, non ci credo, ma bisogna salire, saranno una trentina di gradini, poi dopo un po' di discesa e un po' di piano, si entra dentro Eze, siamo al 16 km, e la salita che porta a Cap d'Ail e' lunghissima, oltre 2km, non ripidissima, ma lo stesso impegnativa, il caldo si fa sentire, ormai ci sono almeno 16 gradi, raggiunto il promontorio, si affronta la discesa che porta a Montecarlo, ultimo km, in piano, curva a 180 e via verso il piazzale dello stadio.
Tutto meraviglioso, tutto bello, mamma mia che spettacolo.
Ieri caldo primaverile, oggi si e' tornati nel gelo.
Questo non e' bello per niente.

Diabolik

3 commenti:

  1. Sì sì, ma le scarpe? Sono state all'altezza?
    LW

    RispondiElimina
  2. Le scarpe perfette, messe praticamente nuove, riscaldamento e partenza. Mi hanno entusiasmato.
    Diabolik

    RispondiElimina
  3. Quindi non ho sognato... oggi eri davvero all'Arena ad allenarti...

    RispondiElimina

Visualizzazioni totali